Cico Lights
 

 

IL LIBRO DEL FUTURO
LANCIATO NEL PRESENTE

acquistalo




autore: Hieronymus Cirolata
titolo: "ABBIAMO LA LUNA (Lockdown in take-off position)" - Originale distopico in atto unico
collana Cico Lights
ISBN
978-88-32124-19-4
© 2020 - € 8,88 - pp.96


CONTIENE IL MOTTO DADAISTA PER UNA NUOVA UMANITÀ


Europa del Sud. Marzo 2099
Pandemia di covid-199
da sars-cov-22
LOCKDOWN IN TAKE-OFF POSITION

Di fronte alla luna del Nuovo Mondo di Mezzo, confinati in protocollo di emergenza in una bolla d’aria domiciliare (nei pressi dell’Arca Permanente del Fronte di Soccorso Europa Unita legata a un cavo-drone in orbita statica tra una Via Mazzini e una qualche Piazza Garibaldi), due dissidenti poliedrici in convivenza forzata, Lui uomo Lei donna e viceversa, Lui tedesco Lei italiana e viceversa, poeti della vita ai ferri corti, pongono le basi topico-dialettiche della resa dei conti e della cosiddetta Fase 2 per uscire dalla quarantena pandemica e dall’europatica storia d’amore.


 

 

 
 

 

«Se è vero che la ricerca del senso è una sorta di rincorsa perpetua tra le facce della stessa medaglia, questo libretto vuole essere nient'altro che la testimonianza di ciò. Ma non destinata a tutti. Solo a chi ne avrà concepito, imbastito, immaginato nel tempo analoghi presupposti costruiti su milioni di attimi della propria esistenza e riguardanti svariate circostanze a lungo termine. Giorni settimane stagioni rapporti epoche persone input memorie che si combinano per surreali prospettive di attualità recondita. Ossimori forse. Per questi motivi, non si sa in che misura e con quale intensità individuale, l'esempio eclettico narrativo di questo originale distopico a due voci non può che essere per pochi.»

(Hieronymus Cirolata)


 

 

Ci sono cose che ti rimangono in mente, cose che se fatte da un’altra persona non sarebbero più le stesse.
Questo tipo di cose ti danno una morale.
Poche volte queste cose hanno un ambiente intorno a sé positivo, ma forse è proprio per questo che brillano in mezzo a tutta quella oscurità e riesci a farle tue, a comprenderle in fondo e ad usarle per correggere la tua rotta verso la pace con te stesso. Non sono pensieri positivi per la maggior parte, anzi a volte sono situazioni degradate, ma che solo un occhio sensibile, perspicace di una realtà nascosta nella realtà, sa cogliere, come una stella meno luminosa in mezzo a una galassia.
Questi pensieri ti fanno riflettere, ti fanno pensare a come potrebbero essere state le cose prima di quella situazione presente che stai vedendo nella tua mente, e quasi sicuramente erano bellissime. Bellissime a tal punto da eccedere o decadere completamente. Ma ti accorgi che chi sta vivendo da dentro quella situazione è diventato un pazzo silenzioso, un pazzo che ha sempre un sorriso qualunque cosa gli succeda perché tanto, d’ora in poi, le cose saranno tutte più semplici e più chiare.

(Adelmo Brunelli)


 

“Le soluzioni immaginarie sono il vivere e il cessare di vivere.
L’esistenza è altrove.”

(André Breton)